Droidi e Raiding

0
355

Finalmente nuovi contenuti in arrivo per i giocatori di Earth2!!

Col video uscito sul canale ufficiale Youtube di Earth2, Shane Isaac ha aperto le porte ad una nuova frontiera per il mondo virtuale di Earth2 grazie all’introduzione dei Droidi.

Introduzione

Con l’introduzione di questo nuovo aggiornamento, Shane afferma di voler iniziare a testare la sua idea di Metaverso, nel quale non solo i servizi che si potranno usufruire in futuro saranno fondamentali, ma anche alcune meccaniche di gioco, per rendere il tutto molto più interessante e competitivo.

Inoltre, questo aggiornamento prevedrà solo alcune delle meccaniche di gioco che sono state definite per E2v1.

Questo aggiornamento inoltre sarà in questo momento funzionale a 6 casi d’uso su Earth2:

1) Dà qualcosa da fare ai giocatori in attesa dell’Ecosim.

2) Premia i giocatori più attivi.

3) Implementa meccaniche di gioco che avranno importanza su Earth2 per molto tempo

4) Aiuta gli sviluppatori a testare le funzionalità delle meccaniche di gioco

5) Introduce concetti chiave dell’ideologia di Earth2 (in particolare dell’Ecosim) all’interno del gioco attuale.

6) Aggiunge utilità chiave agli item già presenti (e-ther, essence e gioielli) e introduce un nuovo asset: i Droidi.

Breve introduzione ai Droidi

I droidi inizialmente esistono sotto forma di meta-sprites, che vengono così definiti:

“Gli stati incorporei dei Droidi, fedeli alla cultura delle loro origini e vaganti per il Metaverso”.

I meta-sprites risvegliati iniziano a prendere forma come droidi neutrali.

I droidi mantengono una connessione potente con i mentar.

I meta-sprites spesso possono essere “intercettati” vicino ai mentar.

Con l’uso dell’essence, attraverso i mentar, i droidi eterei possono essere catturati e “hackerati” al fine di essere resi materiali.

Non appena il droide viene creato, esso mantiene fin da subito un forte legame con il mentar.

I droidi hanno bisogno di essere potenziati tramite delle “power cells”  al fine di mantenere la loro forma fisica quando svolgeranno le loro attività.

Le power cells sono create utilizzando essence ed esse possono essere ricaricate solo mentre i droidi sono collegati ad un mentar.

Alla loro creazione, molti droidi avranno delle specifiche limitazioni riguardo alle loro funzioni ed abilità chiave:

  • Quantità di E-ther trattenuto
  • Velocità del droide
  • Distanza di trasferimento
  • Rate di consumo delle Power cells

Ma la presenza dei gioielli può ricodificare alcune funzionalità ed abilità del droide.

Ogni droide può essere trasferito solo all’interno della stessa rete di mentar, questo perchè i mentar creano una connessione speciale tra loro per aumentare le capacità di viaggio in modo che il droide possa percorrere distanze molto lunghe viaggiando tra terre vicine.

Quando i droidi vengono venduti (cosa che avverrà in un secondo momento) apparirà una connessione temporanea molto speciale tra i due mentar che consentirà al droide di essere trasferito da un giocatore all’altro.

Una volta che i droidi arrivano al nuovo mentar dovranno passare attraverso un processo di “tethering” in cui vengono ricodificati per assimilarsi nel nuovo ambiente e formare una nuova relazione con quel nuovo mentar.

I droidi possono essere inviati a razziare l’e-ther non convertito in essenza nelle proprietà vicine.

Solo i droidi hanno il potere di hackerare i mentar non custoditi e restituire l’e-ther residuo non raccolto al proprietario del droide.

Poiché un droide è lontano dal proprio mentar quando fa irruzione, utilizzerà molta energia per avventurarsi nelle proprietà nemiche per catturare l’e-ther per il suo proprietario; tuttavia i droidi sono molto fedeli ai loro mentar e quando vengono inviati in incursioni aspetteranno fino a ore nonostante il consumo di energia, scandagliando meticolosamente
l’intera proprietà per avere la possibilità di scoprire e recuperare e-ther.

E-ther

L’e-ther evapora dai tiles dei terreni di proprietà dei giocatori in tutta la Terra e può essere rilevato dai mentar.

L’ e-ther rilevato svanisce dopo circa 48 ore ma a causa della natura leggermente instabile
dell’e-ther, il mentar non può proteggere l’e-ther per le ultime 24 ore.

Mentre l’e-ther non è protetto, le proprietà circostanti potranno inviare droidi per razziare l’e-ther da quel mentar.

I droidi seguiranno gli ordini diretti dei loro proprietari e saranno completamente dipendenti dalle strategie dei loro proprietari per aiutarli a massimizzare le loro opportunità di ottenere e-ther.

Ci possono essere più droidi in un mentar in uno stesso momento e ognuno di quei droidi nel raid avrà la stessa possibilità di ottenere e-ther.

Al momento non è garantito, tuttavia alcuni droidi potrebbero perdere se la concorrenza è troppo alta, specialmente i droidi che faranno irruzione in grandi proprietà in cui viene rilasciata una grande quantità di e-ther che attirerebbe più partecipanti che cercano di fare irruzione nella proprietà.

Quanto detto dà a ogni giocatore un periodo di 24 ore per reclamare il proprio e-ther.

Questo diventerà più difficile nel tempo, ma all’inizio sarà abbastanza semplice: ogni giocatore sarà in grado di difendersi da queste incursioni rivendicando il proprio e-ther entro il primo periodo di 24 ore.

Ci saranno molti e-ther diversi disponibili in momenti diversi e ci saranno molte strategie diverse che i giocatori esploreranno per scoprire dove quell’e-ther è disponibile e ,se viene trovata una bella proprietà inattiva, condividerlo con altri o tenerlo per se stessi.

L’intero sistema di meccaniche di gioco per i raid sui droidi migrerà in E2v1 così tanto che i droidi che costruisci ora funzionano già e lavorano all’interno di E2v1; quindi se costruisci un droide ora vedrai il modello 3D effettivo che sarà volabile e rappresentabile all’interno del mondo 3D E2v1.

Quindi questo è davvero un trampolino di lancio tra il gameplay del sito Web e il gameplay E2v1.

Gran parte di questo aggiornamento è focalizzato sulle funzionalità piuttosto che agli effetti scenici, che verranno introdotti in futuro in E2v1.

Sezione Raid

Cliccando sul pulsante “Raid” si aprirà un elenco delle proprietà (con dei droidi al di sopra) che si possiedono, di quelle di altri giocatori gestite da te e di quelle tue ma gestite da altri (in futuro tramite i contratti tra giocatori).

Cliccando su una proprietà, saremo in grado di vedere alcune delle statistiche delle proprietà come:

  • quanti droidi stanno erogando e-ther
  • quanti droidi sono pieni di e-ther
  • quanti droidi stai costruendo sulla tua proprietà in quel momento
  • quanti droidi hai connessi alla tua proprietà in quel momento(ricorda che i tuoi mentar hanno creato una rete in tutto il mondo e, a seconda di quanto è lontano il mentar più vicino, puoi trasferire i tuoi droidi in altre proprietà)
  • quanti dei tuoi droidi sono fuori a fare irruzione in quel momento
  • quanti droidi sono inattivi (quindi a non fare nulla)
  • quanti droidi sono momentaneamente depotenziati

Quindi, ogni proprietà ha il proprio elenco a discesa in cui si potranno vedere i dettagli sui rispettivi droidi.

Affinché i droidi funzionino hanno bisogno di essere caricati, quindi supponendo che tu abbia costruito un droide e gli abbia dato una cella energetica (power cell), dovrai caricare quel droide e dovrai ricaricarlo secondo tariffe diverse.

Costruzione Droidi

Come spiegato in precedenza, i droidi, prima che entrino nello stato fisico all’interno di Earth2, sono meta-sprites che volano in giro in uno stato etereo; il tuo mentar avrà la capacità di rilevarlo e catturarlo fintanto che avrai l’essenza per poterlo costruire.

Processo di costruzione

Premendo il tasto “Build” sarai in grado di selezionare quanti droidi vuoi costruire e sarai in grado di vedere il costo di costruzione in essence.

Il costo di costruzione del droide sarà di 5 essence (ma a detta di Shane potrebbe essere abbassato a 2,5 essence) mentre il tempo di costruzione per ogni droide è di un giorno

Nell’immagine sopra ad esempio costruendo tre droidi, ciascuno di essi costerà 5 essence (per un totale di 15 essence) ed il tempo di costruzione sarà di tre giorni.

Cè anche questa opzione per pre-alimentare il tuo droide, così facendo potrai utilizzare il droide non appena verrà costruito.

Puoi costruire anche droidi che non sono pre-alimentati in modo da poter costruire solamente le articolazioni fisiche, ma prima di poter fare qualsiasi cosa, il droide deve essere comunque alimentato.

Una volta che hai effettuato le tue selezioni qui, puoi iniziare la costruzione; se hai
selezionato l’opzione di pre-alimentazione ti verrà mostrata quanta Essenza sarà necessaria per alimentare quel drone.

In futuro, tramite i contratti (nella loro prima iterazione) i giocatori assunti per gestire le proprietà altrui avranno una capacità limitata di poter spendere l’essence.

Quindi i proprietari dovranno fare il sacrificio di costruire almeno tutti i droidi nelle loro proprietà prima che un altro giocatore possa subentrare tramite un contratto per iniziare a gestire la proprietà (questo per impedire ai giocatori che gestiranno le proprietà di poter fare spese scellerate con l’essenza del suo proprietario).

In questo processo di costruzione non scoprirai che tipo di droide hai fino alla fine del processo.

Una volta che il droide sarà costruito, sarai in grado di vedere quale meta-sprites il tuo mentar è riuscito a catturare e costruire.

Ecco alcune immagini di diversi droidi:

Diversi tipi di droidi hanno diversi tipi di rarità, quindi ci sono buone probabilità di costruire diversi tipi di droidi dallo stesso mentar.

Tutti i droidi inizialmente avranno lo stesso tipo di funzionalità ma in futuro potresti scoprire che il tuo droide può fare qualcosa di diverso.

Essence is Power

Come viene spesso ricordato da Shane: “essence is power”.

Per cui dentro Earth2 molte cose verranno alimentate dall’essence, tra cui i droidi.

In questo caso si tratterà di caricare l’essence nei nostri droidi al fine di alimentarli affinché vengano ricaricati.

Qualunque essence si metta nel nostro droide per dargli questa carica potrà essere in seguito ripresa indietro.

Quindi se, ad esempio, avrai bisogno di cinque essence per alimentare il tuo droide, puoi mettere quell’essence nel tuo droide e poi puoi usare il tuo droide per farlo volare in giro e fargli fare cose.

Puoi ricaricarlo continuamente attraverso il tuo mentar per riutilizzalo e riutilizzalo.

Quando poi depotenzierai il tuo droide, esso dovrà essere al massimo della sua carica prima che possa essere depotenziato, e poi potrai riprendere indietro le tue cinque essence.

Trasferimento dei Droidi

L’opzione di trasferimento consente ai giocatori di riposizionare i propri droidi tra le proprie proprietà in base ad una serie di criteri.

Quando premi il pulsante di riposizionamento sarai in grado di selezionare il numero di droidi che desideri riposizionare.

Per ogni specifica proprietà sarai in grado di vedere cosa stanno facendo i droidi e sarai in grado di trasferirli su altre tue proprietà; un droide deve essere inattivo per essere trasferito.

Qui, per ogni singolo droide, sarai in grado di
vedere le sue caratteristiche:

  • quanto velocemente può muoversi il droide
  • quanto e-ther trasporta quel droide
  • la carica del droide (la potenza che quel drone ha)
  • fino a che punto quel droide può potenzialmente viaggiare (in base alla potenza che ha e ad una serie di di altri fattori)
  • l’efficienza energetica di quel droide
  • quanti gioielli sono posizionati sul droide

Quindi ci sono una serie di diversi fattori e dati che determinano fino a che punto un droide può trasferirsi in un’altra proprietà; anche questo diventa importante per l’aspetto raiding.

Dopo aver selezionato il droide sarai in grado di vedere quali proprietà sono disponibili per il trasferimento .

Per ogni proprietà si potrà vedere la distanza da percorrere e quanti droidi ci sono su quella proprietà in quel preciso momento e quanti ne stanno arrivando.

Il droide inizierà il suo viaggio trasferendosi da una proprietà all’altra e quindi legandosi a quel nuovo mentar prima che possa essere utilizzato per razziare le proprietà all’interno di quella posizione.

Potenziamento Power Cells

Cliccando sul pulsante “Power” si aprirà una sezione con due opzioni disponibili.

Cliccando sul tasto “Power Droids” potremmo vedere i nostri droidi non potenziati con delle power cells, e potremmo potenziarli pagando essence.

Come vedi dall’immagine sottostante, i droidi disponibili per il potenziamento non hanno alcuna carica di potenza e alcuna possibilità di spostamento perchè sono sprovvisti di power cells.

In questa sezione potrai anche depotenziare i tuo droidi cliccando sul tasto “Depower Droids”.

Ti apparirà un elenco dei droidi su quella proprietà che sono completamente alimentati e avrai la possibilità di disattivarli.

Non sarai in grado di selezionare droidi che non sono caricati al 100%; quindi i droidi devono avere una carica completa per essere in grado di essere depotenziati.

Ricaricare i droidi non costa Essence; è solo un processo che al momento avviene attraverso il mentar.

Più avanti nell’ecosim verranno introdotti probabilmente alcuni edifici appositi di ricarica che permetteranno di fare questo.

Raid

Premendo il pulsante “Raid” verrà presentata un’opzione per selezionare quali droidi si vogliono inviare in un incursione.

Vedremo dettagli diversi per ogni droide su quanto lontano possono viaggiare.

NB: il trasferimento di un droide e l’invio di droidi in incursioni richiedono quantità di energia diversa; infatti si avrà un raggio di azione molto più breve per fare irruzione in un’altra proprietà rispetto a quello che si avrà per il trasferimento tra due delle nostre proprietà.

Qui puoi quindi selezionare con quali droidi vuoi fare il raid.

Inizialmente per poter fare dei raid si dovranno scegliere dalla mappa le proprietà nei dintorni della tua proprietà.

Una volta però che avrai fatto irruzione in una proprietà avrai la possibilità di visualizzarla nella lista dei preferiti o nella lista “recent” in modo da poterla rivalutare molto più facilmente in futuro.

Si potrà anche filtrare queste proprietà secondo dei range di distanza scelti da noi.

Sezione Droid Management

Cliccando su “Raid Management” si può accedere alla sezione “Droid Management”.

La sezione di gestione dei droidi ti aiuterà a gestire l’intera flotta di droidi accedendo direttamente ai singoli droidi o filtrando particolari droidi su determinate proprietà.

Potremmo visualizzare sia una lista di singoli droidi che una lista di proprietà assieme ai droidi legati ad essa.

Se diamo un’occhiata più da vicino all’immagine sottostante possiamo vedere che ogni droide elencato avrà quattro delle sue statistiche chiave mostrate; queste sono:

  • velocità del droide
  • capacità di immagazzinamento dell’e-ther
  • efficienza energetica
  • numero di gioielli inseriti nel droide

Verrà visualizzata anche la data in cui il droide è stato costruito nell’angolo in alto a destra della scheda.

Se il droide è stato appena costruito, un nuovo tag al posto della data verrà visualizzato per un periodo di tempo temporaneo, consentendoti di identificare facilmente i nuovi droidi che hai recentemente costruito.

Selezionando un droide, le sue informazioni generali verranno visualizzate sul lato destro dell’elenco.

Le informazioni presentate in questa sezione includono:

  • il nome del droide
  • la sua posizione
  • il suo stato di attività
  • il numero di gioielli al suo interno
  • il suo livello di rarità
  • la quantità di E-ther trasportata
  • la sua velocitàlLa sua efficienza energetica
  • la sua distanza massima di trasferimento
  • la sua distanza massima di incursione
  • i raid totali effettuati
  • la sua percentuale di successo
  • la quantità di e-ther totale ottenuta
  • il numero di proprietà uniche visitate

I giocatori saranno anche in grado di fare altre due cose in questa sezione: potranno rinominare i droidi e potranno alimentare o depotenziare le loro celle energetiche usando l’essence.

Jewel Inventory

Sebbene questa sezione mostri molte informazioni utili sui singoli droidi la funzione che sicuramente riceverà il massimo utilizzo è la funzione di slotting dei gioielli, che è accessibile selezionando l’opzione “Jewel Inventory” accanto a “Droid Info”.

Cliccando questo pulsante si aprirà un doppia schermata in cui sarà visibile sia l’inventario dei gioielli che la funzione di slotting del droide.

La quantità, la qualità e la combinazione dei gioielli inseriti in ciascun droide possono migliorare significativamente l’efficacia delle abilità del droide durante le missioni di incursione.

Queste abilità sono: la velocità del droide, la capacità massima di immagazzinamento ether, la sua efficienza energetica e il massimo spostamento per raid e trasferimenti.

Il giocatore dovrà semplicemente trascinare e rilasciare i gioielli dall’inventario in ciascuno degli slot del droide.

Ogni volta che un gioiello viene inserito, i suoi effetti sulle statistiche delle abilità del droide verranno visualizzati nella sezione dei risultati in basso.

Una volta che il giocatore è soddisfatto dei risultati, può selezionare il pulsante “Apply” per confermare ufficialmente (ma non permanentemente) lo slotting dei gioielli.

Considerazioni finali di Shane

Nel video Shane dice:

“”Uno dei nostri obiettivi dietro il concetto di “raiding” era fornire meccaniche di gioco non solo per i giocatori super attivi, ma anche per i giocatori occasionali che vorrebbero un’opzione per partecipare all’interno di Earth 2 mentre sono impegnati nelle loro frenetiche vite quotidiane””

Questo creerà effettivamente un’interessante sovrapposizione tra i giocatori immersivi e tra i giocatori occasionali che utilizzeranno meno meccaniche di gioco all’interno di E2v1 in futuro.

E2v1

Il primo accesso per E2v1 sarà probabilmente rilasciato durante il 2023 e si concentrerà inizialmente sulla visualizzazione delle meccaniche di gioco.

Le meccaniche di gioco (come ad esempio i raid) saranno visualizzabili all’interno di E2V1 in tempo reale.

Uno dei nostri obiettivi primari sarà quello di supportare gli Avatar dei giocatori mentre le meccaniche di gioco si svolgono contemporaneamente in tempo reale.

I giocatori potranno interagire da vicino, in prima persona, alle meccaniche di gioco (ad esempio i giocatori, tramite i propri avatar potranno agganciarsi in prima persona ad un droide durante un raid o persino provare ad abbattere altri droidi). 

La prima iterazione della meccanica di gioco del raiding e dei droidi è abbastanza semplice al momento, ma le cose diventeranno sempre più difficili (ad esempio tramite l’aggiunta di meccaniche PvP) e più rischiose man mano che i giocatori realizzeranno i piani di espansione a lungo termine di Earth2 .

Ci saranno anche altri cambiamenti importanti, tra cui, ad esempio, la diminuzione dei gioielli elargiti ai giocatori.

Per gli account più grandi che possiedono molte proprietà la prima iterazione del raiding potrebbe rivelarsi troppo dispendiosa in termini di tempo e riuscire a gestire tutte le proprietà sarà probabilmente piuttosto difficile; ma, il futuro rilascio dei “civillians” e dei “contratti tra giocatori” semplificherà sicuramente la vita dei giocatori.

(Se sei un giocatore che possiede molte proprietà, usa questo periodo di tempo almeno per costruire droidi su tutte le proprietà che desideri utilizzare per i raid in modo che siano pronti per il controllo da parte di altri giocatori tramite il sistema di contratti).

Quest’immagine mostra alcune statistiche di base di un generico droide, tra cui la quantità di power cells disponibili e la grandezza delle power cells (quest’ultimo dato, in particolare, determinerà il costo in essence per caricare )

Carica dei Droidi

Non si potrà inviare un droide in incursione se il droide non ha abbastanza carica per il viaggio di ritorno.

Questo potrebbe accadere ad esempio se il droide parte per un’incursione ma perde troppo tempo a scansionare la proprietà (ad esempio perché quell’e-ther non era disponibile all’ora prevista) o se esaurisce la carica durante il viaggio di ritorno dopo aver raccolto l’e-ther.

In questi casi, l’unico modo in cui un droide può tornare alla base è tramite il mentar, che lo riporta indietro, “a passo di lumaca”, molto molto lentamente mettendolo fuori uso per una notevole quantità di tempo; in questo caso, improvvisamente, la strategia migliore diventerebbe quella di focalizzarsi sull’inserimento di gioielli che possono migliorare la sua velocità e la sua efficienza.

Numero di droidi per proprietà

Ogni proprietà potrà ospitare contemporaneamente un numero diverso di droidi in base al suo numero di tiles.

Come vedi nell’immagine sotto, le proprietà più piccole saranno molto svantaggiate rispetto a quelle più grandi, ed in particolare le proprietà con meno di 4 tiles non potranno ospitare alcun droide.

Benefici per i giocatori

Questo aggiornamento, tutto sommato, riguarda prettamente l’aggiunta di utilità all’essence.

Si potrebbe definire anche come una ricompensa data ai giocatori che useranno l’essence per fare cose all’interno di Earth2.

Come con molte cose all’interno di Earth 2, Shane vuole premiare i primi giocatori proattivi (persone che stanno usando la piattaforma e provando feature nelle loro fasi iniziali).

Questo processo di costruzione di droidi sarà al momento facile, ma in futuro, dopo che sarà stato lanciato l’Ecosim, ci saranno diversi passaggi che i giocatori dovranno compiere per essere in grado di costruire droidi .

Quindi questa è un un’opportunità davvero unica per questi primi giocatori di avere la capacità di costruire alcuni “eserciti di droidi” .

Altri modi per seguire Earth 2 Italia

Per tutte le novità riguardo Earth 2 in tempo reale e per discutere delle ultime notizie abbiamo un gruppo Telegram.

Se ancora non ti sei aggiunto ci puoi trovare qui: Earth 2 Telegram.

Nel gruppo troverai sempre qualcuno col quale parlare di Earth 2 o disposto a rispondere alle tue domande riguardanti Terra 2.

Puoi inoltre seguirci sulle nostre pagine Earth 2 Facebook ed Earth 2 Instagram.

Ti ricordo inoltre che puoi supportare il nostro sito utilizzando il codice “EARTH2ITALIA” oppure “PLAYSTATION” per i tuoi acquisti futuri su Earth 2, che ti garantirà il 7.5% di cashback ogni volta che acquisti nuove proprietà dalla mappa!

Articolo precedenteShane Isaac Q&A – 26/10/2022

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui